All’aria aperta, “distanziata” e inaspettata: l’Italia turistica 2021

Allianz MiCo
12.02 - 14.02 2023

News

All’aria aperta, “distanziata” e inaspettata: l’Italia turistica 2021

La ricerca di destinazioni open-air sicure e non troppo affollate spinge i piccoli borghi e le soluzioni in campagna vicine al contempo alle grandi città e alle mete di charme.

Agriturismi di lusso e soggiorni country chic, per weekend di charme in campagna. È solo una delle opzioni a cui guardano i viaggiatori italiani e non solo per riprendere gradualmente a visitare il Bel Paese nel 2021. Una delle chiavi? La vicinanza alle grandi città da un lato, ma anche alle città d’arte e i piccoli borghi dall’altro, combinate con un’offerta di servizi “stellati” anche nelle strutture più “shabby”.

 

In particolare, dei borghi italiani come destinazione perfetta per un turismo esperienziale che mantiene il distanziamento sociale ha parlato anche la CNN: da nord a sud, gli esperti di viaggi della nota catena all-news si sono focalizzati su destinazioni che non solo sono al di fuori dei percorsi classici, ma non sono nemmeno tra i nomi noti dei piccoli borghi. Simbolo di questa tipologia di offerta è Monteleone di Orvieto, in Umbria: nato intorno a un castello, ne conserva ancora le fortificazioni ed è circondato da uliveti a perdita d’occhio. In Puglia la perla è Monte Sant’Angelo, sul versante sud del Gargano, vicino a due siti UNESCO quali la Foresta Umbra e il Santuario di San Michele Arcangelo, parte di una rete di testimonianze longobarde in Italia. Risalendo al Nord, si segnala Montechiarugolo in Emilia Romagna, che si trova sulla strada del vino e del prosciutto dei Colli ed è dominato da un castello del 15.mo secolo.

 

Un’altra scelta fuori dagli schemi? I giardini storici, come quelli del network Grandi Giardini Italiani. La ricerca di soluzioni all’aria aperta e “distanziate” ha contribuito tra l’anno scorso e quest’anno a cambiare la fruizione dei giardini storici: da una prevalenza di esperti e appassionati a famiglie e perfino professionisti alla ricerca di un luogo diverso dove fare smart working. Alcune delle proposte del network sono davvero inusuali, come il Castello delle Rose di Cordovado in Friuli o il Parco del Castello di Masino in Piemonte, castello a sua volta noto per gli affreschi rinascimentali.

 

A questo tipo di vacanza esperienziale “off the beaten track” Bit Milano dedicherà ampio spazio anche grazie all’area tematica dedicata Bit Experience.